Tecniche di Riproduzione AssistitaPrincipali Tecniche e Trattamenti

Fecondazione in vitro

Che cos'è la Fecondazione "in Vitro"?

La Fecondazione "in Vitro" è una tecnica complessa che richiede esperienza e tecnologia. Con questo procedimento gli ovociti della paziente vengono fecondati in laboratorio con gli spermatozoi del marito, compagno o donatore. In seguito, gli embrioni ottenuti grazie a tale fertilizzazione vengono trasferiti nell'utero della paziente. Quando lo sperma utilizzato proviene dal marito/compagno della paziente tale tecnica prende il nome di Fecondazione in Vitro Omologa. Quando, invece, viene utilizzato sperma proveniente da un donatore è denominata Fecondazione in Vitro Eterologa.

In che consiste la Tecnica?

La tecnica consta di quattro Fasi:

  • Stimolazione Ovarica: consiste nell'induzione di un'ovulazione multipla, mediante la somministrazione di farmaci ormonali alla paziente, la quale verrà sottoposta a monitoraggio ecografico per tutta la durata di tale procedimento.
  • Pick up: consiste in un breve intervento ambulatoriale di circa 15 minuti nel quale vengono prelevati, sotto monitoraggio ecografico, gli ovuli maturati nelle ovaie della donna durante la fase precedente. È un'intervento doloroso? No, nella maggior parte dei casi le pazienti che vi si sottopongono non lo considerano affatto doloroso.
invitro
  • Processo di fertilizzazione: Consiste nel fecondare artificialmente, nei nostri laboratori, gli ovuli recuperati nella fase precedente. Il biologo mette in contatto approssimativamente 25.000 spermatozoi (precedentemente esaminati e selezionati) con ciascun ovocito e lascia che la fecondazione si produca da sola.
  • Trasferimento degli embrioni: Trasferimento degli embrioni, ottenuti in laboratorio, all'interno dell'utero (generalmente il 2º o 3º giorno successivo al pick up) e il congelamento degli embrioni in sovrannumero, nel caso in cui ve ne siano.

Si può utilizzare il Seme di un Donatore?

Si, nei casi in cui fosse necessario, i nostri pazienti possono ricorrere alla Banca del seme della Clinica Ginefiv affinché in laboratorio venga portato a termine il processo di fertilizzazione degli ovuli. Questo procedimento prende il nome di Fecondazione in Vitro Eterologa.

Cosa c'è da sapere sulla Banca del Seme di Ginefiv?

La donazione di seme è assolutamente legale in Spagna indipendentemente dalla nazionalità o provenienza del paziente. La donazione di seme è anonima. Per nessun motivo, Ginefiv potrà rivelare l'identità del donatore ai riceventi, né viceversa.

Tutti i donatori di Ginefiv vengono regolarmente sottoposti ad esami approfonditi e i campioni dei medesimi sono soggetti a periodi di quarantena per scartare qualsiasi possibile patologia trasmissibile.

Grazie all'elevato numero di donatori di seme di cui dispone Ginefiv, la nostra Clinica ha la possibilità di trovare facilmente donatori di seme in possesso di affinità fenotipiche compatibili con i riceventi.

Quali sono i vantaggi e gli inconvenienti della Fecondazione "in Vitro"?

Il principale vantaggio di queste tecniche consiste nel fatto che, potendo osservare al microscopio gli ovuli prelevati e gli spermatozoi, siamo in grado di ottenere maggiori informazioni sull'infertilità della coppia e di individuare qualsiasi anomalia morfologica. Queste informazioni aggiuntive consentono di elaborare una previsione più affidabile delle possibilità di gravidanza della coppia e di migliorare il trattamento in caso di tentativi successivi.

Inoltre, il fatto di poter congelare gli embrioni in sovrannumero, consente di aumentare le probabilità di gravidanza nei tentativi successivi, nei quali, pertanto, si ripetono solo le ultime fasi del ciclo.

Il rischio di complicazioni è molto ridotto. Tra queste compare la sindrome da iperstimolazione ovarica, che consiste in una reazione spropositata della paziente ai trattamenti ormonali a cui viene sottoposta e il rischio di gravidanze multiple.

FIV 1
FIV 2
FIV 3
FIV 4
FIV 5
FIV 6
FIV 7
FIV 8
FIV 9
FIV 10
FIV 11
FIV 12
FIV 13
FIV 14
FIV 15
Condividi questo contenuto: