Procreazione medicalmente assistita

Congelamento di liquido seminale : preservazione della fertilità maschile

La crioconservazione o congelamento di liquido seminale è una tecnica di conservazione della fertilità maschile nota da oltre 75 anni. Consiste nel congelamento di un campione di sperma per utilizzarlo successivamente nei trattamenti di fertilità o di procreazione medicalmente assistita.

Preservazione della fertilità maschile
  • Ginefiv
  • Preservazione della fertilità maschile

In che cosa consiste il congelamento di liquido seminale?

Consiste nella conservazione di un campione di liquido seminale da utilizzare in futuro per il trattamento della fertilità.

Il processo di congelamento di liquido seminale è una tecnica semplice che consiste in 3 fasi:

FASE-1

Raccolta del campione

È necessario ottenere un campione di qualità prima di procedere al congelamento. Affinché il campione sia della massima qualità e adatto alla successiva fecondazione, il paziente deve:

  • Mantenere da 2 a 4 giorni di astinenza sessuale. Non è consigliabile astenersi per molti giorni in più (i limiti sono non meno di 2 e non più di 4 giorni), poiché ciò potrebbe aumentare il tasso di spermatozoi immotili.
  • Raccogliere il campione in una coppetta sterile, in vendita in qualsiasi farmacia, in condizioni igieniche ottimali (lavandosi prima le mani) e assicurandosi che il campione sia completo (verificare che non cada nulla dalla coppetta).
  • Consegnare il campione alla clinica entro un’ora e mezza dal prelievo a casa, tenendolo vicino al corpo. Se ciò non fosse possibile, si può fare il prelievo del campione presso la clinica.
FASE-2

Analisi del campione

Il nostro laboratorio di andrologia analizzerà il campione e deciderà se è di qualità sufficiente per essere congelato.

FASE-3

Congelamento del campione

Il campione verrà crioconservato secondo i protocolli del centro e conservato nelle criobanche. Il campione di liquido seminale sarà trattato insieme a un crioprotettore (che permetterà agli spermatozoi di superare il processo di congelamento e scongelamento) e verrà congelato con vapori di azoto liquido (-196ºC) e conservato perfettamente identificato fino a quando è necessario utilizzarlo.

¿Per quanto tempo si conservano i campioni di sperma congelati?

In linea di principio, il campione può essere conservato in azoto liquido per un tempo illimitato ed essere ancora adatto alla fecondazione. Poiché la temperatura e il livello dell’azoto liquido sono strettamente monitorati 365 giorni all’anno, la qualità dei campioni non subirà alcuna perdita.

Sono state ottenute gravidanze con campioni congelati fino a 15 anni.

Quando è indicato il congelamento di liquido seminale?

Il congelamento di liquido seminale è indicato nei seguenti casi:

  • Trattamenti di fecondazione in vitro (anche se si utilizza un campione fresco, avere un campione congelato evita degli imprevisti e crea una maggiore tranquillità per la coppia).
  • Quando la fertilità maschile è a rischio, come nel caso di trattamenti chirurgici, chemioterapici o radioterapici, che possono causare un deterioramento della produzione di sperma nel paziente.
  • Quando il numero di spermatozoi è così basso da consigliare l’accumulo di sperma da diversi eiaculati.
  • Per preservare la fertilità, nel caso in cui si verifichino alterazioni nella produzione di sperma in futuro, o nei pazienti che stanno per sottoporsi a vasectomia.

Fissa un appuntamento con uno specialista

Richieda di avere una consulenza in clinica o per videoconferenza, l’opzione che sia piú conveniente per Lei